Castello Aragonese

Un itinerario alla scoperta delle pagine più affascinanti della storia ischitana e italiana. Fino a 200 anni fa il Castello Aragonese era l’unica dimora sicura per gli abitanti di Ischia, che si recavano sull’isola maggiore esclusivamente per motivi commerciali o lavorativi.

Nel 1500 si contavano sull’isolotto ben 13 chiese e nel 1700, secondo un censimento, vi abitavano 1856 famiglie. La visita guidata si articolerà tra i sentieri che conducono al monastero delle Clarisse, con l’annesso cimitero (un tempo putridarium in cui le suore venivano lasciate a decomporsi); la Cattedrale di Ischia con la cripta che conserva gli affreschi della scuola di Giotto, il carcere borbonico, il museo con le armature e gli attrezzi di tortura.

E ancora i viali, i palmenti, le antiche abitazioni, le chiese e una vista mozzafiato.